Per sentire la spiegazione clicca sul bottone e scegli "Apri il file ....." e premi "OK";
 per leggere la spiegazione clicca sul bottone

Var pussee la lappa che la zappa
La lappa la chiacchiera, labilit nel raccontare, nel fiorire un aneddoto, nel valorizzare le cose che si dicono e quindi se stessi, e questo detto, scaturito dallantica saggezza del popolo milanese, ammonisce che le chiacchiere nella vita valgono sovente pi dei fatti, pi del lavoro, anche se si tratta del faticoso lavoro di chi adopera la zappa.

 

Invers come ona pidria
La pidria un grosso imbuto (pedrioeu) che non sta in piedi, se non rovesciato; diciamo che la sua naturale posizione di riposo proprio quella di essere a rovescio, col bordo in terra e con la punta in alto. Invers in milanese significa rovesciato e laggettivo si usa tanto nel significato fisico, quanto in quello traslato, ossia morale, che vuol dire maldisposto, di pessimo umore.

 

Lha mangiaa la foeuja
un detto arguto che deriva dalla esperienza agricola e pi precisamente dallallevamento dei bachi da seta. La sua origine sta nel fatto che il baco da seta, quando ha mangiato la foglia del gelso ed ben nutrito, si anima, si arrampica lungo gli sterpi (el vaa s...) e va a formarsi il bozzolo.
Da questo evolversi del baco dopo aver mangiato le foglie del gelso, venuto, per un sottile ma intuitivo traslato, il detto "lha mangiaa la foeuja!" che vuol dire: si evoluto, ha fatto un progresso, vale pi di prima.

 

Mhann faa s!

Il detto originale milanese : "mhann faa s a remissell". E occore avvertire, per chi non lo ricorda, che il remissell il gomitolo; dunque chi stato avvolto da un filo come un gomitolo non pu pi muoversi, n difendersi, n quasi fiatare. Soltanto i vecchi milanesi usano ancora il detto nella sua estensione completa; col tempo il remissell stato abbandonato.

 

Se tra du spos ona quistion l averta
a saralla pensa lavocatt coverta.
            

Se tra due sposi una questione aperta
a chiuderla ci pensa l'avvocato coperta.

El mala de fevera bartolascia
goariss se cont on legn la se descascia.

Il malato di febbre della pigrizia
guarisce se con un legno la si scaccia.

Non de rar cont j donn a f el gall
a l on risc che besogna pagall.
         
 

Non di rado con le donne a fare il gallo
rischio che bisogna pagare.

F san Michee
La festa di san Michele Arcangelo ricorre il 29 Settembre e nei tempi passati coincideva con la tradizionale scadenza dei contratti di affitto delle case di Milano. Accadeva perci sovente che il 29 Settembre, scaduto un contratto, una famiglia lasci lalloggio che occupava e si trasferiva in un altro.

Ofelee f l t mestee
Ofelee, a Milano, il pasticciere e mestee vuol dire mestiere.
Pasticciere fa il tuo mestiere, sarebbe dunque la traduzione letterale di questo detto, che nel linguaggio popolare tuttavia usato quando si vuole invitare una persona a desistere da compiti che non gli spettano o ai quali non preparato.
il richiamo bonario a fare le cose che si sanno fare, a non improvvisare, a non mettersi in cattedra quando si dovrebbe stare sul banco.

 

And per rann

Le rane, cibo delicato e in passato molto ghiotto per i milanesi, si prendono di notte costeggiando fossati e ruscelli al lume di una piccola lanterna; appena ghermite, vengon riposte in un cestone o in un sacco, poi finiscono nel risotto o in guazzetto oppure in frittata.

 

La libert de f e de desf
non gh' dane per podella pag.

La libert di fare e di disfare
non c' denaro per poterla pagare.

 

Gh' tant asen senza bast,
che capss la merda al tast!

Ci sono tanti asini senza basto,
che capiscono la merda al tasto!

 

L'ignorant ch'el da d'intend de savnn de p,
el fa brutt figur, el fa rid anca el cuu.

L'ignorante che da d'intendere di saperne di pi, fa brutte figure, fa ridere anche il culo.


Spess la serva, in quant a educazion,
la sta minga indree del s padron.

Spesso la serva, in quanto a educazione
non sta indietro del suo padrone.


 

2002 Vanna & Giovanni , template by Webgif.com.